Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DSG Dipartimento di Scienze Giuridiche

PRESENTAZIONE

Dall'anno accademico 2001-2002 è istituita presso la Facoltà di Giurisprudenza la Scuola di Specializzazione per le Professioni Legali, disciplinata dal decreto ministeriale n. 537 del 21.12.1999 (modificato dal decreto ministeriale n. 120 del 10.3.2004) e dal decreto rettorale n. 458 del 2002.

La Scuola è destinata alla formazione professionale dei laureati in giurisprudenza che intendano svolgere le attività di magistrato, avvocato e notaio. Il diploma di specializzazione, che viene conseguito col superamento di una prova finale scritta ed orale, costituisce uno dei titoli che consentono di presentarsi al concorso per accedere alla  Magistratura in base al d.lgs. n. 160 del 2006, così come modificato dalla legge 30 luglio 2007, n. 111. Inoltre, il Decreto del Ministro della Giustizia 11 dicembre 2001, n. 475 (G.U. n. 25 del 30.01.2002) ha stabilito che il diploma di specializzazione è valutato ai fini del compimento del periodo di pratica per l'accesso alle professioni di avvocato e notaio per il periodo di un anno.

Recenti novità legislative sul diploma rilasciato dalle Scuole di Specializzazione.

In base a quanto previsto dall'art. 2 del D.Lgs. 160 del 2006, il numero dei laureati da ammettere alle Scuole di Specializzazione per le Professioni Legali è determinato, fermo quanto previsto nel comma 5 dell'articolo 16 del decreto legislativo 17 novembre 1997, n. 398, in misura non superiore a dieci volte il maggior numero dei posti considerati negli ultimi tre bandi di concorso per uditore giudiziario.

La durata della Scuola è biennale (con un primo anno comune ed un secondo anno differenziato in indirizzo giudiziario-forense e indirizzo notarile). Alla Scuola, che è a numero chiuso, si accede superando un concorso per titoli ed esame: la prova di ammissione, che è eguale per tutto il territorio nazionale e tenuta simultaneamente nelle varie sedi, consiste nella risposta a 50 quesiti concernenti il diritto civile, penale, amministrativo, processuale civile e la procedura penale.
L'iscrizione è subordinata al pagamento di una tassa e di un contributo e si effettua presso la Segreteria post-laurea.

La frequenza è obbligatoria.

L'insegnamento verte su tutte le materie che costituiscono l'oggetto dei concorsi e dell'esame per l'accesso alle professioni legali. Oltre alla lezione tradizionale saranno trattati casi concreti e si fornirà un addestramento alla elaborazione di temi, atti e pareri scritti. I corsi sono tenuti da professori universitari e da avvocati, magistrati e notai. Sono previsti e organizzati stages e tirocini presso uffici giudiziari e studi professionali. Organi della Scuola sono: il Consiglio Direttivo, composto da professori universitari, da magistrati, avvocati e notai.

La sede è a Villa Ruspoli, piazza Indipendenza n. 9, Firenze. Responsabile dell'ufficio di segreteria è la sig.ra CRISTINA MANEA. Attualmente il Direttore della Scuola è il prof. Fausto Giunta.

 
ultimo aggiornamento: 17-Mag-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina