Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DSG Dipartimento di Scienze Giuridiche

Unità di ricerca fiorentina

GINEVRA CERRINA-FERONI (Responsabile scientifico)

 

Ginevra Cerrina-Feroni è Professore Ordinario di Diritto Costituzionale Italiano e Comparato presso la Scuola di Scienze Politiche Cesare Alfieri dell’Università degli Studi di Firenze, dove Insegna “Diritto Costituzionale Comparato ed Europeo” e “Corti Costituzionali e Protezione Multilivello dei Diritti Fondamentali”. È inoltre docente di “Diritto Pubblico” presso la Facoltà di Economia della Università Luigi Bocconi di Milano. Ha ottenuto il dottorato di ricerca in “Corti Costituzionali e Tutela internazionale dei diritti fondamentali” con il massimo dei voti presso Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Pisa. È Vicepresidente della Associazione Italiana di Diritto Pubblico Comparato e Vicepresidente della Fondazione Cesifin Alberto Predieri (Centro per lo studio delle istituzioni finanziarie-www.cesifin.it). Fa parte del comitato direttivo e scientifico delle Riviste Diritto Pubblico Comparato ed EuropeoPercorsi CostituzionaliMunus Rivista giuridica dei servizi pubbliciConfronti Costituzionali. Coordina la redazione fiorentina della Rivista Giustizia amministrativa. Ha inoltre sviluppato ricerche, tutte condotte in chiave comparatistica, sui temi: del multiculturalismo; dei beni culturali (musei, teatri); dello sviluppo sostenibile (gestione dei rifiuti ed energie rinnovabili); di tutela del risparmio, fondazioni bancarie e cartolarizzazione; della giustizia costituzionale; della giustizia amministrativa; delle forme di governo. In qualità di coordinatore di unità locale, è risultata vincitrice negli ultimi anni dei seguenti progetti di ricerca di interesse nazionale (PRIN) e internazionale:Struttura dello Stato, decentramento territoriale dei poteri e trasformazioni costituzionali: dalla devolution britannica ai processi di regionalizzazione in Italia e in alcuni Stati unitari europei" (PRIN 2005); “Livelli di governo e integrazione multiculturale nell’esperienza europea: dalle istituzioni ai diritti" (PRIN 2007); Fonti energetiche rinnovabili: policies locali, nazionali ed europee alla luce dello sviluppo tecnologico in atto” (PRIN 2009). Ha coordinato il progetto internazionale italo-tedesco Vigoni: “Private Finanzierung öffentlicher Infrastrukturvorgaben". Dal 2016 è Responsabile scientifico del Progetto Strategico dell’Ateneo di Firenze dal titolo “Strumenti, percorsi e strategie dell’integrazione nelle società multiculturali. Un approccio comparato e interdisciplinare”. Tra le sue ultime pubblicazioni: CERRINA FERONI, Ginevra; Federico, Veronica (a cura di) (2017). Società multiculturali e percorsi di integrazione. Francia, Germania, Regno Unito ed Italia a confronto. Florence University Press 2017; G. Cerrina Feroni, T.E. Frosini, L. Mezzetti, P. Petrillo (a cura di) (2016). Ambiente, Energia, Alimentazione. Modelli Giuridici Comparati Per Lo Sviluppo Sostenibile. Cerrina Feroni, G.; Tarli Barbieri, Giovanni (a cura di) (2016). Le Regioni dalla Costituente al nuovo Senato della Repubblica. di Ginevra Cerrina Feroni, Giovanni Tarli Barbieri, Napoli: Edizioni scientifiche italiane.

 

 

 

 

VERONICA FEDERICO

 

Veronica Federico è ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze dove insegna Diritto Costituzionale Comparato ed Europeo. Ha conseguito il dottorato di ricerca nel marzo 2005 presso l’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales (EHESS) di Parigi. Ha conseguito un Diplôme d’Etudes Approfondies, ottenuto nel 1998 presso l’EHESS in studi comparati sullo sviluppo e un diploma di laurea in scienze politiche presso l’Università di Firenze. Dal 2001 al 2004 è stata research associate presso la School of Social Sciences della University of the Witwatersrand a Johannesburg. È responsabile del gruppo di ricerca italiano per l’Università di Firenze di due progetti Europei Horizon 2020 (TranSOL, grant agreement n. 649435, 2015-2018 sul tema della solidarietà transnationale; Sirius, grant agreement n. 770515, 2018-2020 sull’integrazione di migranti e rifugiati politici nel mercato lavorativo in Europa) ed ha ottenuto diversi premi e borse di ricerca internazionali. I suoi interessi di ricerca includono: studi africani; diritto costituzionale comparato africano; diritti fondamentali; transizioni costituzionali e democratiche; diritto costituzionale e politica francese; cittadinanza e studi sulla migrazione. Tra le sue più recenti pubblicazioni: Cerrina Feroni, Ginevra; Federico, Veronica (a cura di) (2017). Società multiculturali e percorsi di integrazione. Francia, Germania, Regno Unito ed Italia a confronto: Firenze University Press; Veronica Federico, Tania Abbiate, Markus Bockenforde (a cura di) (2018). Public Participation in African Constitutionalism. Abingdon: Routledge; Veronica Federico, Lahusen Nomos (a cura di) (forthcoming, 2018) Solidarity as Public Virtue.

 

 

 

 

CHIARA FAVILLI

 

Chiara Favilli è Professore Associato di Diritto dell’Unione Europea nell’Università di Firenze dal 2014 e dal 2010 è stata anche Professore Associato presso l’Università di Roma LUMSA e Palermo. Ha conseguito il dottorato in Diritti Umani in Europa presso la Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa.  È autrice di tre monografie (I limiti internazionali all’espulsione degli stranieri - 1998, La non discriminazione nell’Unione Europea – 2008 e Migration law in Italy - 2013) e di numerose pubblicazioni su vari temi di Diritto dell’Unione Europea (una lista completa di pubblicazioni è disponibile al link http://www.unifi.it/p-doc2-2013-000000-F-3f2b3429352f29-0.html). Oltre alle attività accademiche, ha collaborato con diverse NGOs, avvocati, giudici ed istituzioni pubbliche per corsi di formazione materia di politiche europee di immigrazione, asilo e di non discriminazione, svolgendo anche numerose di consulenza per enti sia privati sia pubblici nelle stesse materie. Dal 2012 è il membro italiano della rete di esperti indipendenti in materia di non discriminazione promossa dalla Commissione europea (http://www.equalitylaw.eu/). Dal 2017, infine, è coordinatore scientifico dell’accordo di cooperazione tra il Dipartimento di Studi Giuridici a cui appartiene e il Servizio Giuridico dell’Ufficio degli Esteri Italiano.

 

 

 

 

CECILIA CORSI

 

Professore ordinario di Istituzioni di diritto pubblico presso il Dipartimento di Scienze giuridiche dell’Università di Firenze; insegna nei corsi di studio coordinati dalla Scuola di Scienze politiche “Cesare Alfieri”.  Si è laureata nel 1986 in Diritto amministrativo e nel 1993 ha ottenuto il titolo di dottore di ricerca in Diritto pubblico. È stata ricercatrice e poi professore associato alla Facoltà di Scienze politiche dell’Università di Firenze. È stata Presidente del Corso di laurea magistrale in Scienze della politica e dei processi decisionali. È stata poi Presidente della Scuola di Scienze politiche “Cesare Alfieri” (2013-2016). Con d.d. 31 ottobre 2016 è stata nominata membro della Commissione per l’Abilitazione Scientifica Nazionale per il settore concorsuale 12/C1-Diritto costituzionale. È direttore della Rivista Diritto, Immigrazione e Cittadinanza; è membro del comitato di direzione della Rivista Osservatorio sulle fonti. Ha partecipato a diversi progetti di ricerca di interesse nazionale finanziati dal Ministero. Ha diretto il progetto di ricerca “A metà del cammino: profili giuridici nell’applicazione della legge regionale toscana 69/2007” e il progetto di ricerca “La partecipazione politica e sociale fra innovazione e crisi” entrambi finanziati dalla Regione Toscana. È autrice di tre monografie e di numerosi articoli e saggi su tematiche di diritto amministrativo e di diritto costituzionale (per un elenco completo delle pubblicazioni https://www.unifi.it/p-doc2-2017-200011-C-3f2a3d2f352830-0.html). I suoi interessi di ricerca concernono il diritto dell’immigrazione, il diritto degli enti locali, le agenzie amministrative e la democrazia partecipativa.

 

 

 

 

SILVIA D’AMATO

 

Silvia D’Amato è Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Scienza Giuridiche dell’Università di Firenze. È inoltre Professore a contratto presso la James Madison University a Firenze dove insegna Comparative European Politics e Transatlantic Relations. Ha ottenuto la Laurea Magistrale in ‘Scienza Diplomatiche e Internazionali’ presso l’Università di Bologna (campus di Forli) e il dottorato in Scienze Politiche con lode e dignità di stampa presso l’Istituto di Scienze Umane e Sociali della Scuola Normale Superiore (Firenze). È stata visiting fellow presso l’Università di Amsterdam (UvA) e la Fondation pour la Recherche Stratégique (FRS) di Parigi. I suoi interessi di ricerca includono relazioni internazionali, strategie di controterrorismo, e in generale, politiche e questioni di sicurezza in Europa. È autrice di articoli accademici pubblicati presso riviste nazionali e internazionali e di una monografia ‘Cultures of Counterterrorism: the French and Italian response to terrorism in the post 9/11’, Routledge (forthcoming).

 

 

 

 

PAOLA PANNIA

 

Paola Pannia, assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze. Nel 2015 ha conseguito il dottorato in "Persona e Tutele giuridiche" presso la Scuola Superiore S. Anna.  I suoi interessi di ricerca si concentrano principalmente sulla tutela contro le discriminazioni, il diritto dell’immigrazione, la diversità culturale e il ragionamento giudiziale, in prospettiva comparata e socio-giuridica. Ha collaborato con l’UNHCR e con Defence for Children International, seguendo progetti di ricerca nazionali e internazionali in materia di immigrazione, integrazione e tutela dei diritti dei bambini. Su questi stessi temi ha pubblicato contributi di vario tipo su riviste nazionali e internazionali. Avvocato dal 2012, ha lavorato come esperta legale in un centro per minori stranieri non accompagnati. Svolge attività di progettazione e consulenza legale gratuita presso l’Associazione “Progetto Arcobaleno”. 

 

 

 

 

ANDREA TERLIZZI

 

Andrea Terlizzi è Assegnista di Ricerca presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Firenze. Ha conseguito la Laurea Triennale in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” (2009) e la Laurea Magistrale in Scienze della Politica e dei Processi Decisionali presso l’Università degli Studi di Firenze (2012). Durante la sua permanenza all’Università degli Studi di Firenze ha lavorato presso il Centro Interuniversitario di Ricerca sul Sud Europa (CIRES), all’interno del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali. Nel 2013 ha ottenuto il Master di secondo livello in Public Policy & Social Change presso il Collegio Carlo Alberto di Torino e nel 2018 ha conseguito il dottorato in Scienza della Politica presso il Dipartimento di Scienze Sociali e Politiche della Scuola Normale Superiore. È stato visiting Ph.D. candidate presso l’Università di Copenaghen (Centre for Health Economics and Policy) e l’Università Pompeu Fabra di Barcellona (Centre for Research in Health and Economics). I suoi principali interessi di ricerca riguardano l’analisi delle politiche pubbliche e sociali, le dinamiche e le politiche migratorie, i sistemi sanitari e le politiche sanitarie, il federalismo e il decentramento, il cambiamento istituzionale e di policy, i metodi qualitativi.

 

 

 

 

 
ultimo aggiornamento: 07-Giu-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina